Newsletter

Sedi della formazione

Bambini oltre i 6 anni

I bambini che entrano nella scuola elementare iniziano ad avere necessità e desideri in relazione all’attività musicale molto diversi da quelli dei bambini in età prescolare: per questo motivo le proposte di educazione musicale basate sulla MLT iniziano a strutturarsi in modo tale da sovrapporre attività organizzate formalmente ad attività in cui si continua a lavorare in modo informale.

I canti senza parole, adesso, vengono imparati e ad essi si sovrappongono accompagnamenti ritmici e melodici, col fine di aiutare il bambino a familiarizzare con un repertorio che, oltre a motivarlo e ad aiutarlo a mantenere una relazione piacevole con la musica, gli permetterà di attuare le prime deduzioni e generalizzazioni sulla base delle competenze che svilupperà, formalmente, per mezzo di attività sequenziali di apprendimento.

Grazie al modello teorico delle sequenze di apprendimento delle competenze, il bambino scoprirà e conoscerà i contenuti della musica in modo formale: gli arpeggi degli accordi riceveranno il loro nome, sulla base del do mobile, e sillabe ritmiche permetteranno il riconoscimento di metri e di funzioni ritmiche; in questo modo il bambino avrà la possibilità di aumentare il proprio vocabolario musicale, di comprendere formalmente il modo in cui i suoni si organizzano in funzioni e, successivamente, di leggere e scrivere la musica.

Tale percorso di apprendimento potrà essere propedeutico all’avvicinamento allo studio di uno strumento.